Tonnellate di rifiuti invadono le strade di spezzano

Galleria immagini dell'articolo

 

Opponiamo al teatrino consiliare una massiccia protesta.

Le strade di Spezzano dopo pochi giorni di tregua sono di nuovo diventate un’immensa discarica a cielo aperto. Intanto, domani, 26 novembre 2012, nella sala consiliare, in prima serata, i cittadini potranno assistere alla terza e molto probabilmente ultima farsa consiliare sul bilancio comunale preventivo.

Chi si aspetta la crisi amministrativa molto probabilmente rimarrà ancora una volta a bocca asciutta, perché a trionfare sarà sicuramente il gioco baro delle parti: il gioco baro dei consiglieri di maggioranza e del sindaco, il gioco baro dei consiglieri di opposizione, il gioco baro dei consiglieri del vps.
I primi avranno sicuramente usato tutte le loro carte per tenersi ben stretta la poltrona, i secondi avranno usato le loro per scongiurare un’imminente campagna amministrativa che non permetterebbe loro di ben orchestrare intrighi e congiure elettorali di cui ritengono di aver bisogno per farcela, i terzi avranno fatto lo stesso per assaporare qualche pezzo di torta da qui alla primavera del 2014.
Immaginate se rovinassimo loro la festa?
Immaginate se ci presentassimo tutti con una bella busta di immondizia da lasciare nella sala consiliare o davanti al comune?
Una cosa è certa: ogni busta di immondizia portata alla sede municipale sarebbe nell’insieme tante buste di immondizia in meno depositate per le strade di Spezzano.
Ognuno conosce sicuramente l’indecoroso spettacolo di rifiuti che invade la via, la piazza o il quartiere dove abita, ma non tutti hanno avuto modo forse di rendersi conto di quanti rifiuti indifferenziati marciscono ovunque in paese. Nel sito, troverete a vostra disposizione un servizio di foto da noi realizzato che vi aiuterà a farvi un’idea di come l’amministrazione che aveva promesso di tenere pulita Spezzano ha invece trasformato Spezzano in un’immensa discarica a cielo aperto.
E dire che mentre Spezzano marcisce nell’immondizia, loro (amministrazione, opposizione e vps), anziché affrontare il problema insieme a tutta la cittadinanza in una pubblica assemblea, pensano a celebrare le loro farse consiliari tutte protese a salvaguardare i propri interessi di potere.
Cittadine, cittadini!
Per affrontare, discutere e porre fine all’emergenza rifiuti, non pensate che sia giunta ormai veramente l’ora di organizzare una vibrante e massiccia protesta popolare?

 

Spezzano Albanese, 25 Novembre 2012

FASPIXANA - FAI e FMB – FEDERAZIONE MUNICIPALE DI BASE

 

PS: Le foto verranno pubblicate appena elaborate