La società altra

ASSOCIAZIONE CULTURALE “LA SOCIETÀ ALTRA”
Laboratorio Comunalista di ricerche e iniziative sociali


L’attività  della FMB – Federazione Municipale di Base dal 1992 agli anni a venire ha stimolato la nascita di ulteriori strutture libertarie, tra cui l’Associazione Culturale “La società altra”- Laboratorio Comunalista di ricerche e iniziative sociali, struttura che valorizza in termini culturali l’attività degli anarchici e dei libertari e che dalla stessa viene a sua volta valorizzata.

L’associazione non persegue fini di lucro e agisce nell’ambito del territorio come momento di elaborazione e di diffusione del pensiero e delle pratiche del Federalismo libertario, sia storiche che attuali, e di tutte le teorie, idee e azioni che si pongono nell’ottica dell’emancipazione individuale e sociale.

L’associazione promuove forme di partecipazione e di democrazia diretta sulla risoluzione delle problematiche comunitarie proponendosi come sede aperta non solo agli associati ma a tutta la collettività.

L’Associazione, inoltre, coerente con i valori della libertà, dell'uguaglianza, della solidarietà, e consapevole che la diversità dei percorsi rappresenta una ricchezza collettiva da valorizzare, si rapporta in modo fraterno e solidale con tutte le iniziative e sperimentazioni protese verso l'emancipazione sociale.

L'Associazione intraprende pertanto azioni ed iniziative per:

  • sviluppare strumenti di comunicazione protesi allo sviluppo di un processo di emancipazione culturale e sociale in senso antiautoritario, comunalista autogestionario, federalista ed internazionalista (azione diretta, autogestione, autogoverno; valorizzazione delle iniziative, storiche e nell’oggi, di partecipazione diretta nei quartieri, nei municipi per la risoluzione delle problematiche territoriali);
  • cooperare su scala internazionale con strutture associative ed enti che perseguono scopi analoghi o connessi a quelli dell’associazione stessa;
  • promuovere attività editoriale e di distribuzione di libri, opuscoli, giornali, di biblioteca, nonché produrre e diffondere, anche in collaborazione con altri, dischi, videocassette, cassette audio, film, videodischi e materiali su qualsiasi supporto mediale, purché giudicato utile agli scopi dell’associazione stessa;
  • allestire e organizzare spettacoli teatrali, concerti, proiezioni cinematografiche, video, mostre, feste, dibattiti, conferenze, corsi, lezioni, seminari, acquisire e gestire strumenti informatici e servizi telematici, nonché svolgere qualsiasi altra attività affine o connessa con gli scopi  associativi, purché protesi al fine di autofinanziare la promozione delle attività culturali e sociali dell’associazione medesima;
  • aprire e/o gestire sedi associate in qualsiasi altro luogo in Italia e altrove con conseguente apertura e/o gestione in collaborazione con altri di luoghi di incontro e di socializzazione, al cui interno, e solo per i soci, permettere l’uso e il consumo di bevande e di altri generi di ristoro.