Concerto di Alessio Lega per ricordare Francesco Mastrogiovanni

Cosenza - Il Comitato Verità e Giustizia per Franco (www.giustiziaperfranco.it) ha organizzato, in collaborazione con il gruppo eco-sociale Malatesta di Cosenza, sabato 11 settembre, presso il Centro Sociale Officine Babilonia di Cosenza, una manifestazione  in ricordo del maestro cilentano. Dopo la proiezione del filmato tratto dalla trasmissione RAI Mi manda Rai tre hanno preso la parola Oreste Cozza (collaboratore di Umanità Nova), Angelo Pagliaro (Comitato verità e giustizia), Davide Colace ( CGIL Cosenza) e Vincenzo Serra, cognato di Mastrogiovanni. E’ seguito un “buffet delirante” a base di prodotti tipici calabresi il tutto bagnato con vino “tinto” offerto dalla FAI di Spezzano Albanese.

In un locale completamente annebbiato dagli effetti speciali ottenuti con il fumo dei sigari toscani di Domenico Liguori si è esibito Alessio Lega (vedi) in un concerto che lui stesso ha definito familiare, considerata l’esigua presenza di pubblico. Il cantastorie leccese ha presentato, tra gli altri pezzi, la ballata per Mastrogiovanni alla cui elaborazione ha contribuito Ascanio Celestini. Con quella di Alessio sono già due le canzoni dedicate al maestro libertario deceduto, dopo 83 ore di contenzione, presso l’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. Il 4 agosto 2009, difatti, nel corso della manifestazione di piazza tenutasi a Vallo della Lucania nel primo anniversario della morte di Franco, il giovane rapper, Alessandro Galzerano ha eseguito la sua canzone dal titolo “Reparto psichiatrico”. Mentre si prepara il nuovo appuntamento romano, presso il circolo C.Cafiero, nella stessa serata di sabato 11, anche a Carrara si è tenuta una iniziativa contro gli omicidi di stato alla quale ha partecipato, per il “Comitato verità e giustizia per Franco”, il presidente Giuseppe Tarallo.

Angelo Pagliaro