FMB

FMB

FMB – FEDERAZIONE MUNICIPALE DI BASE


Negli anni settanta del XX secolo, grazie all’intervento nel sociale degli anarchici, si costituivano a Spezzano vari comitati e organismi di base, fra i contadini, gli studenti, i lavoratori edili, i disoccupati, alcune bidelle licenziate, le vedove ed orfani, gli occupanti delle case popolari, gli abitanti del quartiere San Lorenzo.

Nel 1979 dall’unione dei suddetti comitati nasceva la USZ (Unione Sindacale Zonale), struttura anarcosindacalista territoriale che per tutti gli anni ottanta è stata attiva nella realtà del comprensorio.
Nel 1992 la USZ si fonde nella costituzione della FMB – Federazione Municipale di Base, struttura comunalista libertaria, peculiare laboratorio comunalista di autogoverno che con azioni, frutto di proposte e pratiche sociali altre, contrasta e delegittima le decisioni che l’amministrazione comunale pretende di imporre alla comunità.

VI DICONO CHE A SPEZZANO C’È LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

 

Ma né gli amministratori, né l’opposizione consiliare e figuriamoci la City Net vi dicono dove vanno a finire la plastica, le lattine, il vetro … se vengono venduti e quanto si ricava.

Non vi dicono dove va a finire l’umido … se viene venduto e quanto si ricava.

Non vi dicono dove va a finire la carta (la City Net con un apposito manifesto ha comunicato solo il quintalaggio raccolto negli ultimi anni) … se viene venduta e quanto si ricava.

LA CITY NET AVVELENA SPEZZANO COL PERCOLATO

 

Gli amministratori tacciono, le opposizioni dormono

Questo articolo è associato ad una galleria

A maggio in piena campagna elettorale tutti i candidati gridavano dai palchi che il grande problema da affrontare e risolvere era quello dei rifiuti … oggi a distanza di tre mesi dall’insediamento della maggioranza e dell’opposizione consiliari, diteci in grande sincerità: che cosa è cambiato, a parte l’eliminazione di alcuni e solo alcuni ammassi di rifiuti siti nelle periferie del paese?