Manifestazioni

Grande manifestazione anarchica ad Atene

Una grande manifestazione anarchica si è tenuta sabato mattina nel centro di Atene. Il corteo era organizzato da gruppi anarchici, squat e singoli compagni e aveva come obiettivo lo stato di emergenza, imposto nella società greca dai padroni greci e stranieri. La partecipazione della gente è stata grande, sicuramente superiore alle tremila persone, e forse si tratta del più grande corteo anarchico tenutosi in Grecia, dopo quello dell'estate 2003 a Salonicco, in solidarietà agli immigrati.

CONIUGARE IL FEDERALISMO ALL’AUTOGESTIONE E ALL’AUTOGOVERNO

 

28 gennaio 2011, in piazza contro la società gerarchica

 

In questa società gerarchica sta bene chi sta su

Stanno bene i parlamentari, i ministri, i politicanti di ogni risma e colore che decidono per noi, su di noi. Stanno bene i padroni che vivono delle nostre fatiche e dei nostri sudori. Stanno bene gli alti prelati che il paradiso ce lo promettono altrove, mentre loro lo vogliono qui e ora. Si stanno bene. E quando la mattina si svegliano non devono fare i conti per vedere se ce la fanno a superare la giornata. Anzi non devono neanche preoccuparsi di andare a fare la spesa, perché c’è chi ci pensa al loro posto.  Non devono neanche fare in fretta tutti i rituali per la persona che la mattina comporta, perché non devono andare a lavorare, a produrre per poter campare. Non devono farlo, perché c’è chi lo fa per loro. Loro non vivono dei frutti del proprio lavoro, ma con i profitti ricavati dallo sfruttamento del lavoro altrui. E non devono neanche preoccuparsi dell’avvenire della loro prole, dei loro cari, dei loro amici. No, non devono preoccuparsi perché il loro avvenire è automaticamente assicurato. È assicurato dal fatto che anche loro in questa società gerarchica stanno su.